Seleziona una pagina

Stai cercando un test rapido corona? Ci sono attualmente molti prodotti diversi sul mercato, dove si può rapidamente perdere traccia come un laico e anche come un medico. In questo post imparerai 5 cose importanti che devi sapere su Corona Rapid Tests.

#1 test PCR differenza, test anticorpale IgG & IgM e test antigene

Se non sai qual è la differenza da un test PCR a un test anticorpale Corona o Corona Antigen Test, allora sei arrivato nel posto giusto. La maggior parte dei governi attualmente riconosce un test PCR ad alcuni standard. Un test PCR richiede personale qualificato e attrezzature costose che devono essere manutenzione su base giornaliera. Ciò significa che un test PCR è costoso e costoso, ma offre una precisione leggermente superiore (sensibilità) rispetto ai test anticorpi. La sensibilità è la capacità di un test di identificare correttamente la persona malata.

La sensibilità dei test PCR comuni è di circa il 99% – 99,9%. Un metodo PCR può quindi “trovare” un paziente positivamente malato con un’alta probabilità, e questo poco dopo è stato infettato da corona.

antigen_test_corona

Il test dell’anticorpo IgG / IgM, d’altra parte, richiede una goccia di sangue intero, che viene applicato a una cassetta di prova. Il risultato del test può essere letto in pochi minuti, ma la sensibilità è “solo” 97%-98%. Ciò significa che 2-3 per cento delle persone infette non sono “trovati” con il test anticorpo. Un test anticorpo è positivo solo pochi giorni dopo l’infezione e indica la risposta immunitaria positiva al virus corona.

I test rapidi corona-antigene, come il nuovo test di Roche, per esempio, sono positivi poco dopo l’infezione con l’agente patogeno SARS-CoV-2, in quanto non rilevano la risposta immunitaria del corpo ma la proteina virale. Pertanto, questo test è positivo all’inizio di un’infezione, simile a un test PCR. Di seguito è riportato un grafico che illustra questo.

#2 Perché anche un test PCR non ha una precisione del 100%?

Non c’è una precisione del 100%. Proprio come poco c’è una certezza al 100% che sopravviverai oggi o che nessun aereo si schianterà oggi. Ad esempio, se sei stato infettato dal virus Corona solo poche ore fa, un test PCR non sarebbe (ancora) in grado di determinare il tuo primo ciclo di infezione. Pertanto, la precisione è di circa il 99%, ma non il 100%.

Clicca qui per una panoramica di tutti i test rapidi di antigene e anticorpi!

Come funziona un test PCR?

La reazione a catena della polimerasi (PCR) è un metodo ampiamente usato per produrre rapidamente da milioni a miliardi di copie di uno specifico campione di DNA che consente agli scienziati di prendere un campione di DNA molto piccolo e moltiplicarlo in una quantità sufficiente per studiare in dettaglio. Il metodo PCR è stato inventato nel 1984 dal biochimico americano Kary Mullis della Cetus Corporation. È fondamentale per gran parte dei test genetici, tra cui l’analisi di vecchi campioni di DNA e l’identificazione di agenti patogeni infettivi. Con l’aiuto della PCR, copie di piccole quantità di sequenze di DNA vengono duplicate esponenzialmente in una serie di cicli di variazioni di temperatura. La PCR è ora una tecnica ampiamente utilizzata e spesso indispensabile utilizzata nella ricerca medica e clinica di laboratorio per una vasta gamma di applicazioni, tra cui la ricerca biomedica e lo spavento forense.

La maggior parte dei metodi PCR sono basati su cicli termici. I cicli termici espongono i reazionanti a ripetuti cicli di riscaldamento e raffreddamento per consentire varie reazioni dipendenti dalla temperatura – in particolare, la fusione del DNA e la replicazione del DNA guidata dagli enzimi. La PCR utilizza due reagenti principali: primer (frammenti di DNA a singolo filamento brevi noti come oligonucleotidi, che rappresentano una sequenza complementare alla regione del DNA bersaglio) e una polimerasi del DNA. Nella prima fase della PCR, i due filamenti della doppia elica del DNA sono fisicamente separati ad alta temperatura in un processo chiamato denaturazione dell’acido nucleico. Nella seconda fase, la temperatura viene abbassata e i primer si legano alle sequenze complementari di DNA. I due STRAND di DNA diventano poi modelli per la polimerasi del DNA, che assembla ezymaticamente un nuovo filamento di DNA da nucleotidi liberi, gli elementi costitutivi del DNA. Nel corso della PCR, il DNA generato stesso viene utilizzato come modello per la replicazione, innescando una reazione a catena in cui il modello di DNA originale viene duplicato in modo esponenziale.

Perché hai bisogno di un tampone per il naso nel test PCR?

Per rilevare il DNA in una reazione a catena di polimerasi, è necessario ottenere un numero sufficiente di cellule in anticipo. Le cellule sono quindi prelevate da sospette membrane mucose infettive come la mucosa nasale, della gola o orale per mezzo di tamponi di cotone. Queste cellule sono riprodotte in laboratorio come descritto sopra, in modo che si possa andare alla ricerca della particella del virus del DNA. Così, non avete altra scelta che donare le vostre cellule per mezzo di una canna di cotone. Senza materiale cellulare genetico, quindi, un esame con il metodo PCR non è possibile.

corona_testung_rachenabstrich

#3 come funziona un test anticorpale coronale o corona?

Un’immunoassay è un test biochimico che misura la presenza o la concentrazione di una macromolecola o di una piccola molecola in una soluzione utilizzando un anticorpo o un antigene. La molecola rilevata dall’immunoassay – nel nostro caso il virus stesso – è in molti casi una proteina, anche se può essere anche altri tipi di molecole di diverse dimensioni e tipi, a condizione che gli anticorpi giusti siano sviluppati con le proprietà adatte al saggio. Ad esempio, i virus che possono verificarsi in fluidi biologici come il siero del sangue o l’urina sono spesso misurati con immunoassays o test antigene o anticorpale per scopi medici e di ricerca.

Pertanto, è necessario rimuovere una goccia di sangue intero dal fingerberry per mezzo di una lancetta e applicarlo insieme alla soluzione portante alla cassetta di prova. Dopo soli 15 minuti, si riceverà il risultato del test visualizzato visivamente. La sensibilità è 97-98% a seconda del produttore.

Clicca qui per una panoramica di tutti i test rapidi di antigene e anticorpi!

#4 per quanto tempo ho bisogno di essere infettato per ottenere test rapidi per essere positivo?

Ci sono diversi tipi di test COVID-19. Alcuni riconoscono direttamente le particelle di DNA dal virus SARS-CoV-2 stesso, altri sono alla ricerca di una risposta immunitaria dal vostro corpo a un’infezione corrente o già esistente. La probabilità di un risultato positivo del test dipende principalmente dalla corretta scelta del test, a seconda di quando si è verificata l’infezione da SARS-CoV-2. Il grafico seguente illustra quando il test pcR ha senso, quando i test rapidi possono rilevare un’infezione e quando devono essere utilizzati test anticorpale:

corona_tests_vergleich

I test PCR sono in grado di rilevare anche le più piccole particelle di DNA virale in una fase precoce e sono positivi per molto tempo a venire, anche se il paziente non è più contagioso.

I test rapidi rilevano, ad esempio, le proteine del virus e sono positivi quando un paziente è più infettivo. Questi tipi di test rapidi sono noti come test di antigene. Il nuovo test dell’antigene Roche SARS-CoV-2 viene utilizzato per fornire prove qualitative degli antigeni SARS-CoV-2. Questo test è disponibile da ottobre ed è stato confezionato in 25 pezzi.

I test anticorpo rilevano la risposta immunitaria di un paziente e quindi solo positivamente dopo pochi giorni. I test anticorpo immunoglobulina M rilevano una risposta immunitaria attiva, i test anticorpi dell’immunoglobulina G rilevano una risposta immunitaria già scaduta. Il Canea Antibody Test è un test anticorpo IgG / IgM di alta qualitàprodotto da una società farmaceutica tedesca Pharma-Peter. In alternativa, per il settore professionale offriamo il Nadal Antibody Test , che fornisce risultati di altaqualità qui.

#5 Quale test devo acquistare?

Devi chiederti se vuoi rilevare un’infezione acuta nella prima settimana dopo l’infezione o un’infezione che ha già avuto luogo per settimane.

Vuoi sapere se sei appena stato infettato da SARS-CoV-2?

Quindi è necessario acquistare un test rapido antigene. È confezionato in 25 pezzi e offerto dalla nota azienda farmaceutica Roche. Qui è possibile acquistare The Roche Antigen Quick Test per l’equivalente di 8,80 euro a test.

Vuoi rilevare un’infezione che va avanti da settimane?

Quindi si consiglia di IgG / IgM test anticorpici. Abbiamo 3 test di alta qualità delle principali aziende farmaceutiche tra cui scegliere

Clicca qui per una panoramica di tutti i test rapidi di antigene e anticorpi!

 

 

(c) istockphoto.com – alexey_ds, sitox, Morsa Immagini